Comunicazione di immissione sul mercato di pitture e vernici (COV)

Che cosa è

È una comunicazione annuale di dati e informazioni, riferiti all'anno precedente, relativi a tipologia e quantità di pitture, vernici e prodotti per carrozzerie immessi sul mercato. L'adempimento è previsto per monitorare le emissioni di composti organici volatili (Cov) conseguenti all'uso di solventi in alcune pitture e vernici nonché in prodotti per la carrozzeria. I prodotti interessati sono quelli elencati nell'allegato I al D.Lgs. 161/2006, come modificato dal D.Lgs. 33/2008.

A chi interessa

I soggetti obbligati alla presentazione della comunicazione COV sono:

  • i produttori;
  • gli importatori;
  • tutta la filiera della distribuzione fino ai rivenditori al dettaglio, in quanto per immissione sul mercato di pitture e vernici si intende qualsiasi atto di messa a disposizione del prodotto per i terzi, a titolo oneroso o a titolo gratuito, compresa la messa a disposizione del prodotto per gli intermediari, i grossisti, i rivenditori finali o gli utenti e l'importazione del prodotto nel territorio doganale comunitario.

Sono esclusi i soggetti che versano contributi di cui all'art. 8, comma 1, lettera b), del D.Lgs. 540 del 29 ottobre 1999 che sono tenuti a comunicare i dati richiesti solo alla Stazione sperimentale per le industrie degli sli e dei grassi e non anche alle Camere di commercio.

Che cosa fare

La comunicazione di immissione sul mercato di pitture, vernici e prodotti per carrozzeria deve essere effettuata utilizzando il modello cartaceo e deve essere trasmessa al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del Mare per il tramite delle Camere di commercio. In prima applicazione il termine previsto era il 31 marzo 2008. Attualmente, la comunicazione va spedita entro il 1º marzo di ciascun anno.

La comunicazione va spedita esclusivamente a mezzo raccomandata senza avviso di ricevimento a:

Raccolta dati D.Lgs. 161/2006 - Camere di commercio
c/o Ecocerved Scarl
Casella Postale 843
35122 - Padova Centro (PD)

Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura "Raccolta dati art. 5 D.Lgs. 161/2006", l'indicazione del codice fiscale, la ragione sociale/denominazione e l'indirizzo completo dell'impresa mittente.

Costi

La comunicazione non è soggetta a imposta di bollo né al pagamento di diritti di segreteria.

Normativa
Contatti

Ambiente

Unità organizzativa
Ambiente
Responsabile
Raimondo De Vivo
Indirizzo
largo Belotti, 16 - Bergamo (secondo piano)
Telefono
0354225313
Email
ambiente@bg.camcom.it
PEC
cciaa.bergamo@bg.legalmail.camcom.it
Orari

Durante l'emergenza Covid-19 l'ufficio non riceve il pubblico ma è attivo in modalità di lavoro agile.

EMERGENZA COVID-19: verifica sempre possibili VARIAZIONI DI ACCESSO AL SERVIZIO, ORARIO O CHIUSURE STRAORDINARIE dell'Ente.

Note

Attività: cura la gestione dell’Elenco produttori sottoprodotti, del MUD, di Vi.Vi.Fir, della Dichiarazione C.O.V. (Composti Organici Volatili), dell'Elenco Tecnici ed esperti assaggiatori oli di oliva, del Registro AEE, del Registro gas fluorurati, del Registro Pile; organizza iniziative di formazione e approfondimento a supporto delle imprese nelle materie di competenza dell’ufficio; collabora nella gestione di progetti a favore delle imprese finalizzati alla transizione ecologica; organizza i contenuti del sito istituzionale, coordinandolo con il portale Ecocamere.

Attività sul sito: Elenco produttori sottoprodotti | Comunicazione ambientale MUD | Vi.Vi.Fir | Dichiarazione C.O.V. (Composti Organici Volatili) | Elenco Tecnici ed esperti assaggiatori oli di oliva | Registro AEE | Registro gas fluorurati | Registro Pile

Ultima modifica: Mercoledì 22 Dicembre 2021