Elenco pubblico dei sottoprodotti

Il Ministero dell’ambiente ha adottato un regolamento con il quale sono individuati i requisiti sostanziali per qualificare un residuo come sottoprodotto e non come rifiuto (decreto n. 2016/264).

Le Camere di commercio, per favorire lo scambio e la cessione dei sottoprodotti, hanno istituito un elenco pubblico in cui si iscrivono, senza alcun onere, i produttori e gli utilizzatori di sottoprodotti.
L’iscrizione delle imprese produttrici o riutilizzatrici si effettua tramite il sito di Unioncamere Elenco Sottoprodotti. Nello stesso sito è possibile sia pubblicare che consultare i dati.

Per assistenza sul funzionamento del sistema gli utenti potranno utilizzare i seguenti contatti email:

Ultima modifica: Venerdì 18 Ottobre 2019