Tariffe e modalità di pagamento

Le spese di procedimento sono costituite da:

Tariffe servizi arbitrali (pdf) in vigore dal 5 marzo 2018

Tariffe servizi arbitrali (pdf) in vigore dall'1 gennaio 2016 al 4 marzo 2018

Qui puoi calcolare quanto ti costa avviare un procedimento arbitrale alla Camera di commercio di Bergamo: Calcolo costo arbitrato (xls)

Diritti di registrazione

All'atto del deposito della domanda di arbitrato, o della risposta del convenuto, la parte interessata deve versare i diritti di registrazione nella seguente misura:

 
Imponibile I.V.A. 22% Totale I.V.A. inclusa
€ 52,00 € 11,44 € 63,44
 

Il pagamento può essere effettuato in contanti allo sportello dell’ufficio Provveditorato (al momento del deposito della domanda di arbitrato o della risposta del convenuto) oppure tramite bonifico bancario intestato a:

Beneficiario: Camera di commercio di Bergamo
Appoggio bancario: UBI Banca spa
IBAN: IT 92 W 03111 11101 000000017436
Causale: [indicare nominativo attore e nominativo convenuto] - Diritti di registrazione arbitrato

La fattura sarà intestata alla Parte che ha presentato la domanda di arbitrato (o ha depositato la risposta del convenuto).
La fattura non può essere intestata allo studio legale o a soggetti diversi dai portatori di interessi direttamente coinvolti nel procedimento (risoluzione del 13/6/1981 n. 331350 - Min. Finanze - Tasse e imposte indirette sugli affari).

 

Corrispettivi per il servizio e onorario dell’organo arbitrale

La segreteria della Camera arbitrale, dopo la comunicazione di accettazione di nomina dell’Organo arbitrale, provvede a richiedere alle parti in eguale misura i versamenti iniziali sulla base del valore economico della controversia, come da tariffario in vigore al momento del deposito della domanda di arbitrato. I corrispettivi per il servizio sono chiesti al 50%, mentre l’onorario per l’Organo arbitrale è pari al compenso minimo.

Se una parte non versa l’importo richiesto, la segreteria può richiederlo all’altra parte fissando un termine per il pagamento.

La segreteria può richiedere alle parti, oltre al fondo iniziale di cui all’art. 4 del regolamento arbitrale, altri anticipi rispetto alla determinazione finale delle spese effettuata dal Consiglio arbitrale.

 

Sospensione per mancato pagamento

In ogni caso di mancato pagamento entro il termine fissato, la segreteria sospende il procedimento. La sospensione è revocata dalla segreteria, verificato l’adempimento. Decorsi due mesi dalla comunicazione del provvedimento di sospensione senza che il versamento sia eseguito dalle parti, la segreteria dichiara l’estinzione del procedimento.
Nel caso in cui il pagamento dovuto venga effettuato dall’altra parte, l’importo relativo sarà riportato nel lodo quale credito della parte adempiente.

 

Saldo spese di procedimento

Il Consiglio arbitrale, in ogni caso, con riferimento all’attività svolta delibera le spese di procedimento dovute. La segreteria invia alle parti il riepilogo delle spese di procedimento in occasione del deposito del lodo, ovvero di conclusione del procedimento per rinuncia o transazione.
La segreteria provvede a trasmettere il lodo in originale a ciascuna parte, previo pagamento del saldo delle spese di procedimento richiesto alle parti. Qualora una parte non provveda al suddetto pagamento, lo stesso può essere effettuato dall’altra parte.

Ultima modifica: Martedì 15 Gennaio 2019