Attività di spedizioniere - verifica periodica della permanenza dei requisiti

Il Registro imprese è tenuto a verificare periodicamente la permanenza dei requisiti di idoneità previsti dalla legge per lo svolgimento dell’attività di spedizioniere (art. 6 del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 26 ottobre 2011).

Imprese interessate

La procedura per la verifica del possesso dei suddetti requisiti interesserà tutte le imprese individuali e le società che hanno sede legale nella provincia di Bergamo e che svolgono l’attività di spedizioniere da più di 4 anni. Le imprese interessate riceveranno un’apposita comunicazione all’indirizzo di posta elettronica certificata (P.E.C.) iscritto al Registro imprese.

Termine

Per confermare il possesso dei requisiti, le imprese coinvolte dovranno inviare al Registro imprese di Bergamo, entro il 26 febbraio 2021, una pratica telematica di Comunicazione unica.

Non è possibile trasmettere la documentazione della revisione tramite posta elettronica certificata.

Modalità

Al fine di facilitare la presentazione della pratica telematica di revisione dinamica si rende disponibile la guida tecnica per la presentazione delle pratiche (pdf) .

Alla pratica dovranno essere allegati, integralmente e correttamente compilati, i seguenti documenti:

  1. allegato A - Modello verifica dinamica requisiti Spedizionieri (pdf) — Modello di autocertificazione dei requisiti di onorabilità, di capacità finanziaria e di cauzione che deve essere compilato dal titolare di impresa individuale o da un legale rappresentante di società;
  2. allegato B - Modello verifica dinamica requisiti Spedizionieri – onorabilità (pdf) — Modello di autocertificazione dei requisiti di onorabilità che deve essere compilato da tutti i legali rappresentanti di società diversi dal firmatario del “Modello verifica dinamica requisiti spedizionieri” e da tutti i preposti, anche se nominati in localizzazioni ubicate in provincie diverse da quelle della sede;
  3. allegato C - Modello verifica dinamica requisiti Spedizionieri – antimafia (pdf) — Modello di autocertificazione del requisito antimafia che deve essere compilato da tutti i soggetti previsti dall’art. 85 D.Lgs. n. 159/2011 (scheda SARI), diversi dal titolare dell’impresa individuale, dai legali rappresentanti di società e dai preposti, che devono invece compilare solo il “Modello verifica dinamica requisiti Spedizionieri” o il “Modello verifica dinamica requisiti Spedizionieri – Onorabilità”
  4. copia dell’ultima fideiussione bancaria/assicurativa a comprova della capacità finanziaria per le società con capitale sociale inferiore a 100.000 euro.

Le autocertificazioni devono essere sottoscritte digitalmente da ciascun dichiarante.

Conclusione del procedimento

Il procedimento di revisione dinamica si conclude in modo positivo tramite l’evasione della pratica telematica – Comunica nella posizione di ciascuna impresa.

Dopo l’evasione, ai sensi di legge, il Registro imprese provvederà alla verifica delle autocertificazioni rese, secondo le disposizioni di cui agli artt. 71 e 72 del d.p.r. n. 445/2000.

Nell’eventualità in cui dovessero emergere dichiarazioni non veritiere verrà avviato il procedimento di inibizione alla continuazione dell’attività di spedizioniere con segnalazione all’Autorità Giudiziaria per gli adempimenti competenti in materia di false attestazioni.

La mancata presentazione della pratica telematica di revisione dinamica dei requisiti nei termini sopra indicati comporterà l’inibizione alla continuazione dell’attività di spedizioniere con contestuale annotazione nella posizione REA dell’impresa della cessazione della medesima attività e, se ne ricorrono i presupposti, l’adozione di provvedimenti disciplinari.

Ultima modifica: Giovedì 17 Dicembre 2020