Libri digitali

Video di introduzione al servizio (YouTube)

Cos’è e come funziona

Libri Digitali è un servizio innovativo che consente alle imprese di gestire e conservare digitalmente in modo semplice ed efficace e con rilevante risparmio di costi, i libri di impresa (libri sociali e libri contabili) e che sostituisce completamente la tradizionale modalità cartacea di tenuta, vidimazione, archiviazione e conservazione a norma dei libri, con pieno valore legale.

Il servizio Libri Digitali consente all’imprenditore di:

  • gestire in modalità telematica la tenuta, l’archiviazione e la conservazione a norma dei libri;
  • utilizzare sistemi di pagamento elettronico per il versamento degli oneri connessi al servizio, nonché degli altri oneri dovuti, quali la tassa di concessione governativa e l’imposta di bollo. Per questi ultimi, dovuti all’Agenzia delle Entrate, è necessario essere correntisti IConto ed essere in possesso delle relative utenza. Mediante IConto sarà possibile procedere ai versamenti attraverso F24 precompilabili;
  • affidare, in totale sicurezza, la conservazione dei libri contabili alla Camera di commercio di Bergamo, la quale non ha alcun accesso al contenuto dei libri;
  • disporre di funzionalità specifiche per generare utenze collegate alla principale, con le quali delegare ai collaboratori dell’impresa l’utilizzo del servizio.

.....

A chi è rivolto

Il servizio è fornito a tutte le tipologie di impresa, quindi sia a imprese individuali che a società di persone o di capitali, con sede legale nella provincia di Bergamo.

Costi

La fruizione del servizio sarà gratuita, per un anno, per le utenze acquisite fino al 31 dicembre 2019 a prescindere dalla data di adesione al servizio stesso. Successivamente il canone annuale per ciascuna impresa è pari a 61 euro (50,00 + Iva) e comprende:

  • la gestione di tutti i libri aziendali, senza limiti di spazio disco né di numero massimo di libri;
  • l’apposizione della marcatura temporale apposta automaticamente sui libri inseriti nell’archivio;
  • la conservazione dei libri con pieno valore legale per un periodo di 10 anni dal loro inserimento.

Libri esclusi dal servizio

Sono attualmente esclusi dal servizio i formulari di identificazione trasporto rifiuti e i registri di carico e scarico, i quali continueranno a essere bollati su carta.

Come attivare il servizio

Il titolare di impresa individuale o il legale rappresentante della società che intende aderire al servizio deve (ved. video tutorial sotto riportato):

  • effettuare la registrazione della società al portale libri Digitali;
  • scaricare il contratto generato dal sistema in formato pdf (ATTENZIONE: l’utente deve salvare il documento in locale e firmarlo. Non deve aprire il documento per firmarlo. Tale scelta si rende necessaria per non modificare lo stesso file ricevuto tramite pec (ovvero con la stessa impronta/hash). Tali file sono i soli riconosciuti, in seguito alla firma, nel momento dell’inserimento nel sistema (vedere la nota sulla registrazione);
  • firmare digitalmente il contrato con modalità .p7m (firma CADES) e ricaricarlo sul portale;
  • accedere al servizio dal portale Libri Digitali mediante CNS o SPID.

Assistenza tecnica

Per ulteriori informazioni o assistenza esclusivamente sulle modalità tecniche di utilizzo del servizio, è possibile inviare una email a assistenza.libridigitali@camcom.it o contattare il centro d'assistenza al numero 06.442.852.85 (il servizio è attivo dalle ore 8:30 alle ore 15:30, dal lunedì al venerdì. Il costo della chiamata dipende dal piano tariffario sottoscritto con il proprio operatore telefonico).

Precisazioni e informazioni aggiuntive

  1. All’interno della propria posizione, il legale rappresentante trova le funzioni di delega ad altri soggetti (dipendenti o professionisti). La delega può riguardare solo l’apposizione della firma digitale  sui documenti oppure anche l’operatività per l’inserimento dei libri. Nel caso di sostituzione del legale rappresentante, quest’ultimo dovrà accettare le condizioni d’uso e confermare  o meno le deleghe in essere.
  2. Il documento che l’impresa caricherà nel portale dovranno essere in formato pdf/A e firmati digitalmente in modo che il file conservi l’estensione pdf (formato PADES).
  3. Il sistema non fornisce strumenti di redazione delle scritture informatiche per rappresentare i libri. Le scritture possono essere prodotte con qualsiasi strumento informatico.
  4. La Camera di commercio, per ovvi problemi di riservatezza, non potrà mai accedere ai libri e ai loro contenuti.

Video correlati

Ultima modifica: Venerdì 11 Ottobre 2019