Sportello Telemaco per le certificazioni estere

Per richiedere documenti per l’estero e gestire il proprio numero meccanografico, la Camera di Commercio mette gratuitamente a disposizione delle imprese gli applicativi web necessari attraverso il portale Telemaco, la piattaforma di Infocamere utilizzata, oltre che per richiedere visure, bilanci, protesti, ecc., per effettuare gli adempimenti del Registro Imprese e per gestire numerose altre pratiche camerali (ad es. le richieste di contributi).

Abilitazione allo Sportello Telemaco

È assai probabile che l’impresa possieda già un account Telemaco; in caso di dubbio si consiglia di verificare con il proprio commercialista. L’impresa può quindi utilizzare il proprio account Telemaco, oppure crearne uno dedicato. A tal fine è sufficiente seguire la procedura di registrazione guidata; se l’impresa, invece, dispone già di un account Telemaco abilitato unicamente all’accesso alle banche dati camerali, è sufficiente inviare con procedura guidata dallo stesso link la richiesta di integrazione per la funzione di invio delle pratiche.

In entrambi i casi, al massimo entro 48 ore dall’invio della richiesta, l’impresa riceve le credenziali e può accedere a Telemaco.

Per maggiori dettagli, si veda la guida in calce.

Accesso allo Sportello Telemaco

L’impresa accede con le proprie credenziali al portale Telemaco e clicca su Servizi e-gov —> Pratica telematica, quindi:

  • per richiedere certificati di origine, attestati per l’estero, visti e autentiche di documenti, seleziona “Certificazioni per l'estero”;
  • per gestire il proprio numero meccanografico, seleziona “Imprese operanti con l’estero”.

Per ciascuna pratica sono disponibili istruzioni dettagliate nelle specifiche pagine del sito camerale.

Pagamento delle pratiche

Prima di inviare le pratiche, è necessario precaricare con carta di credito o carta di debito prepagata il proprio conto Telemaco alimentando la sezione “Diritti” almeno dell’importo minimo pari al costo della pratica stessa. Per maggiori dettagli su tale procedura, si veda la guida in calce.

Per i titolari di iConto, il conto online gratuito di Infocamere ricaricabile con bonifico bancario, il sistema reindirizzerà automaticamente lì l'addebito.

Alternativamente il pagamento può essere effettuato al momento dell'invio della pratica attraverso la piattaforma PagoPA con tutti gli strumenti di pagamento lì utilizzabili.

Informazioni

Per qualsiasi richiesta tecnica relativa alla pratica telematica (registrazione a Telemaco, problemi informatici, compatibilità di software, messaggi di errore, ecc) rivolgersi al Centro Assistenza.

Ultima modifica: Martedì 17 Novembre 2020