Carnet ATA

Che cosa è

Il carnet ATA (acronimo di Admission Temporarie/Temporary Admission) è un documento doganale internazionale che consente l’esportazione e l'importazione temporanea di beni nei Paesi non comunitari aderenti alla Convenzione ATA e di farli transitare negli stessi in esenzione da dazi, diritti o cauzioni doganali.

Tale documento dal costo predeterminato, inoltre, semplifica l’attraversamento delle frontiere, perché contiene in forma unificata e semplificata tutte le dichiarazioni da presentare alla frontiera, riducendo così i tempi di sdoganamento.

Il sistema della Convenzione ATA è assicurato dagli enti garanti dei vari Paesi aderenti; per l’Italia è l'Unione Italiana delle Camere di Commercio, che opera attraverso le Camere di Commercio.

In via generale, Il carnet ATA è utilizzabile – nei limiti stabiliti da ciascun Paese in fase di recepimento della Convenzione – unicamente per le seguenti categorie di beni:

  • attrezzatura professionale per l’esecuzione di lavori all’estero
  • merci da esporre presso fiere e manifestazioni commerciali
  • beni da utilizzare in eventi sportivi, culturali, scientifici, ecc.
  • campioni commerciali. Secondo la Convenzione di Istanbul, il termine “campione" indica “gli articoli rappresentativi di una determinata categoria di merci già prodotte o che sono modelli di merci di cui si prevede la fabbricazione, ad esclusione di articoli identici introdotti dalla stessa persona o spediti allo stesso destinatario in quantitativi tali che, considerati nel loro insieme, essi non possano più essere definiti come campioni secondo i normali usi di commercio.”

Non possono essere rilasciati carnet ATA per i prodotti deperibili o di consumo, né per merci destinate a essere oggetto di operazioni di trasformazione o riparazione. Inoltre, in fase di recepimento della Convenzione ATA, ciascun Paese ha stabilito per quali categorie di beni consentire l’uso del carnet; detti limiti sono consultabili nella scheda dei Paesi aderenti.

Per maggiori dettagli sull’uso del carnet ATA, consultare la brochure in calce “Ata, passaporto delle merci”.

Il carnet è un fascicolo contrassegnato da un codice univoco alfanumerico ed è composto dalla sovra copertina rigida (riportante sul retro le principali informazioni per il suo utilizzo), dalla copertina verde (che indica i dati dell’assegnatario e dell’utilizzatore e la lista con l’esatta descrizione e identificazione delle merci per le quali il carnet è rilasciato) e da svariati fogli di diverso colore (souche e volet), sui quali dovranno essere riportati i diversi passaggi doganali in uscita e in entrata.

Sono disponibili due tipologie di carnet ATA:

  • CARNET ATA BASE — ha una dotazione di fogli necessari ad effettuare 2 viaggi all’estero e che non consente in alcun caso l’integrazione di fogli aggiuntivi; tale carnet non può quindi essere utilizzato una volta esauriti i fogli in dotazione, indipendentemente dalla data di scadenza;
  • CARNET ATA STANDARD — contiene la dotazione iniziale di fogli per 4 viaggi con possibilità di acquistare fogli aggiuntivi.

Il carnet ha una validità di 12 mesi. Entro tale termine la merce deve obbligatoriamente essere ri-esportata dal Paese estero.

Per maggiori informazioni sulla tipologia di carnet più adatto alle proprie esigenze, su i casi particolari e sulla compilazione della lista merci, consultare la brochure in calce “Quale carnet”.

A chi interessa

Il carnet ATA è di norma rilasciato a imprese, altre persone giuridiche e a persone fisiche che abbiano la propria residenza o sede operativa nella provincia di Bergamo.

Il carnet può essere utilizzato solo dal titolare del documento o da un suo rappresentante, il cui nominativo dovrà risultare nell'apposito spazio della copertina. Gli spedizionieri e le altre persone abilitate in base alle leggi doganali dei diversi paesi possono effettuare le operazioni senza dover figurare nel carnet.

Cosa fare

Come ottenere il carnet ATA

La domanda di carnet deve essere presentata utilizzando il modulo “Domanda di carnet”.

La domanda dev’essere compilata a video inserendo tutti i dati richiesti e indicando, ove possibile, i Paesi che si prevede di visitare e, in caso di carnet standard, il numero degli eventuali fogli aggiuntivi da inserire in relazione al numero dei passaggi alle frontiere previsti.

La lista merci inclusa nella domanda dev’essere redatta in duplice lingua seguendo le indicazioni riportate nel file “Guida alla compilazione della lista merci” qui allegato.

La domanda compilata dev’essere firmata dal legale rappresentante dell’impresa oppure, se non azienda, dalla persona fisica richiedente e dev’essere integralmente stampata e presentata (da chiunque senza necessità di delega) all’Ufficio promozione e certificazione estera della sede camerale.

La sede staccata di Treviglio non è abilitata al rilascio di carnet.

Il richiedente deve, inoltre, sottoscrivere una garanzia assicurativa con Generali Italia SpA, a garanzia del versamento dei diritti doganali richiesti dalle autorità estere qualora il carnet sia utilizzato in modo irregolare. L’ammontare di tale garanzia assicurativa varia a seconda della natura del richiedente, della tipologia della merce e del valore della stessa

Il richiedente deve stipulare una polizza assicurativa con Generali Italia SpA quando:

  • il valore complessivo delle merci in temporanea esportazione è superiore a € 150.000,00 per singolo carnet o per cumulo dei carnet rilasciati al medesimo richiedente nell’anno solare in corso;
  • il richiedente è una azienda localizzata in diverse province;
  • il richiedente non è soggetto ad iscrizione alla C.C.I.A.A. (associazione, persona fisica, ecc);
  • la merce è costituita da prodotti orafi;
  • l’impresa è soggetta ad amministrazione controllata, amministrazione straordinaria o altri provvedimenti similari.

In tutti gli altri casi è richiesta l’attestazione di versamento alla cassa di Generali Italia SpA dell’importo del cauzionamento commisurato al valore della merce.

L’importo del versamento o i dati per la stipula della polizza sono comunicati al richiedente quando questi presenta alla Camera la domanda di carnet.

Contestualmente si concorda l’appuntamento per il ritiro del carnet ATA, che è rilasciato in 5 giorni lavorativi dal perfezionamento della domanda, dietro presentazione della ricevuta di pagamento della garanzia assicurativa o della copia della polizza stessa.

Come utilizzare il carnet ATA

Le regole per l’utilizzo del carnet sono dettagliatamente illustrate sul retro della cover rigida del carnet stesso. Nel file in calce sono disponibili alcune informazioni integrative.

Dopo la chiusura del carnet e comunque entro 8 giorni dalla data di scadenza, lo stesso deve essere restituito alla Camera di commercio – Ufficio promozione e certificazione.

Costi

  • Carnet ATA: 50,00 € + Iva
  • Carnet ATA standard: 76,00 € + IVA
  • Carnet CPD: China/Taiwan: 50,00 € + IVA
  • Copertina carnet ATA sostitutivo: 1,00 € + IVA
  • Fogli aggiuntivi carnet ATA e CPD China/Taiwan: 1,00 € + IVA

Tale corrispettivo può essere pagato esclusivamente con carta di credito (anche prepagata) o Bancomat al momento della consegna allo sportello della domanda di carnet.

Il costo della copertura assicurativa ammonta allo 0,5625% del valore totale della merce, con un premio minimo di 56 euro per merci di valore fino a 10.000 euro.
Per i carnet relativi a prodotti orafi, il costo è pari allo 0,2812% calcolato sul 50% del valore della merce, con un premio minimo di 56 euro.
L’esatto importo del versamento a Generali Italia o i dati per la stipula della polizza sono comunicati al richiedente al momento della consegna della domanda di carnet.

Contatti

Certificazione estera

Unità organizzativa
Certificazione estera
Responsabile
Silvia Ceraolo
Indirizzo
largo Belotti, 16 - Bergamo (piano terra)
CAP
24121
Fax
035226079
Email
commercio.estero@bg.camcom.it
Orari

L'ufficio riceve solo su appuntamento, da richiedere specificando la propria esigenza a commercio.estero@bg.camcom.it.

Per conoscere modalità e orari di ritiro di documenti richiesti con Telemaco consultare la pagina Sportello Polifunzionale.

VERIFICA SEMPRE POSSIBILI VARIAZIONI DI ORARIO O CHIUSURE STRAORDINARIE DELL'ENTE.

Note

Attività: rilasciamo certificazioni e documenti a valere all'estero e davanti ad autorità estere (certificati di origine, carnet ATA, carnet TIR, ecc.).

Attività sul sito: Attestato di libera vendita | Attestato di sussistenza di cause di forza maggiore per emergenza COVID-19 | Carnet ATA | Carnet CPD | Carnet TIR | Certificato di origine | Codice Lei | Numero meccanografico | Visti e autentiche

Ultima modifica: Martedì 30 Giugno 2020