Internazionalizzazione

Info su estero

Giovedì 30 Maggio 2019

Quinta edizione di “InBuyer”

La Camera di commercio di Bergamo e il sistema camerale lombardo, in collaborazione con Promos Italia e Regione Lombardia, promuovono la quinta edizione del progetto Incoming Buyer 2019.

L’iniziativa offre la possibilità alle imprese lombarde di partecipare a incontri b2b con qualificati buyer internazionali appositamente selezionati, disponendo di un’agenda di appuntamenti individuali finalizzati alla presentazione della propria azienda e dei propri prodotti o servizi.

InBuyer ha coinvolto 2.500 imprese lombarde e dato vita a 15.000 incontri b2b, il 75% dei quali è stato valutato di successo. Solo nell'ultimo anno, 500 aziende hanno incontrato buyer internazionali, generando complessivamente 600 accordi commerciali e oltre 140 nuovi ordini.

A Bergamo si terranno tre tappe importanti:

La partecipazione è gratuita.

Le imprese sono invitate a iscriversi con sollecitudine agli incontri organizzati dalla Camera di commercio di Bergamo per i settori “Alimentare”, “Cosmetica, packaging e labelling” e “Costruzione ed edilizia”. Per i restanti settori l’iscrizione dovrà avvenire presso le Camere che organizzano gli eventi. È possibile partecipare agli incontri B2B tenuti fuori provincia (calendario pdf), ma non per i settori organizzati dalla Camera di commercio di Bergamo.

Come ci si iscrive? L’impresa propone la propria candidatura compilando un profilo aziendale.

Le adesioni verranno gestite in ordine cronologico dando priorità alle imprese appartenenti alla Camera di commercio che ospita l'iniziativa. Le iscrizioni rimarranno aperte fino al raggiungimento di un numero massimo di 35 imprese per giornata. Ulteriori richieste verranno gestite in lista d'attesa e potranno essere ammesse qualora si verificassero cancellazioni.

Attenzione: gli incontri d’affari si terranno in lingua inglese e non è previsto il servizio di interpretariato. Occorre possedere adeguato materiale promozionale in lingua straniera come sito web, listino prezzi, presentazioni, cataloghi, ecc.

Per ulteriori informazioni:
Sportello Lombardiapoint
tel. 035.4225.259 / 289
lombardiapoint.bergamo@bg.camcom.it

Ultima modifica: Venerdì 18 Ottobre 2019
Mercoledì 14 Ottobre 2020

Incontri b2b ed evento webinar sui tessuti tecnici tra Italia e Turchia

L'ICE, in collaborazione con l'associazione di categoria ACIMIT, organizza a Milano il 2 e 3 dicembre 2020 un Web Incoming Mission con circa 20 operatori del comparto del tessile tecnico e non tessuto dalla Turchia. Questo comparto del tessile tecnico e non tessuto sta crescendo sempre più nel mercato turco e presenta prospettive di ulteriore espansione. Le esportazioni di macchinari tessili italiane dirette in Turchia hanno raggiunto nel 2019 il valore di 160 milioni di euro e nei primi 6 mesi del 2020, nonostante l'emergenza, 91 milioni di euro, registrando un incremento del 23% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

La partecipazione è gratuita, ma limitata a 25 imprese italiane. Scadenza adesioni: entro le ore 18:00 del 22 ottobre 2020.  Per partecipare all'evento, compilare e inviare la domanda di adesione (allegata), unitamente al regolamento generale per la partecipazione alle iniziative promozionali dell'ICE - Agenzia (ved. par. Allegati) sottoscritto per accettazione, dall'ufficio scrivente, solo ed esclusivamente via PEC a industrialeggera@cert.ice.it, dall'indirizzo PEC dell'azienda e in copia a c.marchionne@ice.it e e.sperduti.acimit@ice.it.

L'ufficio ICE - Agenzia di Istanbul sta curando, in collaborazione con i referenti locali, la selezione delle aziende tessili turche che verranno coinvolte nella realizzazione dell'evento. Non appena completata l'attività di selezione ICE provvederà a trasmettere l'elenco degli operatori partecipanti.

Ultima modifica: Venerdì 16 Ottobre 2020
Mercoledì 7 Ottobre 2020

Accordo di collaborazione tra Agenzia ICE e Flipkart che promuove le imprese italiane sul mercato indiano

L'accordo di collaborazione tra l'Agenzia Ice e Flipkart Internet Private Limited consentirà alle aziende italiane di entrare sul mercato dell'e-commerce indiano a condizioni vantaggiose attraverso uno dei maggiori marketplace del subcontinente. Per conoscere i dettagli del progetto visita il sito di Agenzia ICE. Flipkart è la piattaforma e-commerce utilizzata da oltre cento milioni di clienti, di cui la metà utilizzatori abituali, e oltre dieci milioni di pagine visitate ogni giorno.

Le aziende dovranno essere presenti nella piattaforma attraverso un importatore locale che avrà il compito di gestire l'account aziendale e sarà la figura di riferimento per Flipkart. L'impresa interessata deve inviare la propria manifestazione di interesse entro il 31 gennaio 2021.

Le aziende italiane selezionate potranno essere presenti all'interno dell'Italian Mall e beneficiare per 12 mesi del flusso di traffico generato dalle campagne di advertising digitale e fisico su Flipkart, sulle riviste specializzate nei settori focus del progetto e sulle riviste lifestyle, totalmente finanziate dall'Agenzia ICE.

Il numero di aziende che può partecipare al progetto è illimitato.

Ultima modifica: Mercoledì 7 Ottobre 2020
Mercoledì 7 Ottobre 2020

Incontri b2b tra le imprese della regione russa dell’Udmurtia e le imprese italiane

Il 15-16 ottobre verranno organizzati degli incontri b2b online con le aziende della regione russa Udmurtia con l'obiettivo di instaurare un dialogo che permetta la valutazione delle opportunità d'affari e di collaborazione reciproca tra le aziende. L’Udmurtia invita le imprese italiane a  partecipare ad una serie di incontri b2b con le aziende del proprio territorio.

La Repubblica dell’Udmurtia è una regione russa d’importanza strategica, che si contraddistingue per essere industrializzata, con diverse imprese uniche, con un forte potenziale di esportazione, nonché un’area ricca di storia e di successi.

Le aziende russe rappresentano i seguenti settori: edilizia e costruzioni; produzione macchinari per isolamento termico; produzione mobili; confezioni regalo per articoli in pelle e accessori, per bevande alcoliche; prodotti chimici e per la cura dell'auto; produzioni pitture e vernici; produzione contenitori in vetro.

La partecipazione è gratuita. Si prega di registrarsi, entro il 12 ottobre, compilando l’Application Form online.

Per ulteriori informazioni, referente della Camera di Commercio Italo-Russa:

Olga Strakhova
Camera di Commercio Italo-Russa
Corso Sempione, 32/B - 20154 Milano
tel.+39 02 86995240 - fax +39 02 85910363
email segreteria.soci@ccir.it
Camera di Commercio Italo-Russa

Ultima modifica: Mercoledì 7 Ottobre 2020
Lunedì 21 Settembre 2020

Nuove indicazioni sui certificati di origine per la Turchia

La Turchia ha recentemente emanato un regolamento che introduce l'obbligo di menzionare il singolo paese di origine nei certificati di origine e, in virtù di ciò, la Dogana turca respinge i certificati riportanti la  sola indicazione "Unione Europea", benché corretta.

Per tale motivo, in attesa dei chiarimenti che la Commissione Europea ha richiesto alle autorità turche, per i soli certificati di origine diretti in Turchia la menzione “Unione Europea” nel riquadro 3 dovrà sempre essere seguita dallo specifico Paese di origine (ad es. “Unione Europea – Italia”). In caso di merce con più origini comunitarie, sarà necessario indicare distintamente le stesse nel riquadro 3 (ad es. “Unione Europea – Italia, Germania, Romania”) e nel riquadro 6 suddividere la descrizione della merce per origine.

Per eventuali chiarimenti scrivere a commercio.estero@bg.camcom.it.

Ultima modifica: Mercoledì 7 Ottobre 2020
Mercoledì 12 Agosto 2020

Incontri multisettoriali virtuali con buyer esteri: come partecipare

Digital InBuyer 2020 è un progetto promosso da questa Camera, da Unioncamere Lombardia e dalla Regione Lombardia e si struttura attraverso un calendario di iniziative multisettoriali regionali ed è rivolto alle aziende interessate ad avviare o consolidare attività di esportazione sui principali mercati internazionali, in particolare alle imprese aderenti al progetto S.E.I (Supporto export Italia). Per aderire al progetto S.E.I. basta registrarsi sulla piattaforma Sostegno all'Export dell'Italia e compilare il questionario scheda digitando la parola chiave: progettosei.

Per registrarsi al programma Digital Inbuyer occorre accedere alla piattaforma digitando www.inbuyer.it e, attraverso l'indirizzo di registrazione, ogni azienda potrà:

  • creare la propria vetrina personalizzata
  • entrare in contatto con buyer selezionati provenienti da tutto il mondo
  • definire la propria agenda virtuale
  • partecipare agli incontri B2B accuratamente selezionati

La partecipazione agli incontri B2B virtuali è gratuita per tutte le aziende lombarde ed è condizionata alle disponibilità nell'agenda. Per maggiori informazioni vai al sito Inbuyer-Lombardia.

In allegato il calendario delle iniziative regionali multisettoriali, il manuale del venditore e le circolari delle tre iniziative sponsorizzate dalla Camera dedicate ai settori della moda, dell'agroalimentare e delle costruzioni.

Ultima modifica: Giovedì 13 Agosto 2020
Martedì 30 Giugno 2020

Progetto Outgoing, percorsi virtuali di accompagnamento in mercati strategici

L’internazionalizzazione delle imprese lombarde non si ferma. Nonostante le difficoltà causate dal Covid-19, Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, col supporto di Promos Italia, l’agenzia per le attività internazionali del sistema camerale, propongono un percorso di internazionalizzazione dedicato a cinque  mercati strategici per le imprese lombarde: Canada, Cina, India, Regno Unito e Russia.

L’iniziativa “Progetto Outgoing – Percorsi di accompagnamento in mercati strategici”, giunta alla terza edizione, negli ultimi due anni ha visto la realizzazione di 17 missioni imprenditoriali in 13 mercati strategici per il sistema imprenditoriale lombardo e il coinvolgimento di 1.105 aziende lombarde nelle attività formative e nelle missioni imprenditoriali. L’edizione 2020 del progetto assume una dimensione virtuale, a causa dell’emergenza Covid-19 che impone l'arresto forzato a viaggi internazionali, ma non limita le opportunità di fare affari per 300 imprese lombarde. Le prime due edizioni del progetto hanno ottenuto un tasso di gradimento da parte delle aziende pari al 94% e portato alla sigla o alla negoziazione di oltre 400 contratti per le aziende, confermato anche dall’indagine esterna commissionata da Regione Lombardia e svolta da Euromedia Research.

Il percorso 2020 prevede, per aziende con sede legale o operativa in Lombardia, attività di formazione, orientamento, scouting, ricerca di partner con missioni virtuali e follow up nei mesi seguenti alle missioni virtuali. I principali settori merceologici coinvolti nel progetto sono: arredo e design, chimica, cosmetica, edilizia, farmaceutico e medicale, meccanica e metallurgia, prodotti alimentari e sistema moda.

Le missioni virtuali, con incontri b2b online, si svolgeranno tra ottobre e dicembre:

  • India, seconda metà di ottobre;
  • Russia, seconda metà di ottobre;
  • Regno Unito, prima metà di novembre;
  • Canada, seconda metà di novembre;
  • Cina, prima metà di dicembre.

Nei mesi precedenti sono previsti webinar formativi dedicati, di seguito l’elenco.

Emergenza Covid-19 e strategie per la ripartenza

  • 3 luglio ore 10-12: Strategie per la ripresa
  • 16 luglio - Strategie di comunicazione ai tempi del coronavirus
  • 21 luglio - La gestione dei pagamenti internazionali nella fase di ripresa

Cambiamenti in atto nei principali mercati alla luce dell'emergenza Covid-19

  • 13 ottobre - Giappone
  • 27 ottobre - EAU
  • 3 novembre - Israele

Informazioni e opportunità per le imprese italiane nei mercati obiettivo delle missioni virtuali 2020:

  • 9 luglio - India
  • 13 luglio - Russia
  • 15 settembre - Regno Unito
  • 22 settembre - Canada
  • 20 ottobre - Cina

 

Ultima modifica: Martedì 30 Giugno 2020
Venerdì 19 Giugno 2020

Progetto SEI – Sostegno all'export dell'Italia

È un'iniziativa dedicata a tutte le PMI interessate ad approcciare o consolidare la propria presenza sui mercati esteri e a tutte le aziende che stanno cercando di ricucire le relazioni commerciali bruscamente interrotte nei mesi di lockdown per la pandemia da Covid-19. Varie le iniziative connesse a questo progetto: webinar formativi, export check up con analisi mirate dei mercati di sbocco, accoglienza di compratori esteri, missioni all'estero e fiere virtuali e altro ancora.

Per aderire al progetto, completamente gratuito, basta collegarsi alla piattaforma www.sostegnoexport.it (password: “progettosei”) e compilare la scheda con i dati richiesti. Una volta effettuata l'iscrizione, la Camera di commercio, in qualità di ente organizzatore, contatterà l'azienda per fissare un appuntamento telefonico (tramite Google Meet) finalizzato alla predisposizione dell'export check up e all'analisi dei mercati ritenuti interessanti.

Per maggiori informazioni scrivere allo sportello LombardiaPoint di Bergamo.

Ultima modifica: Martedì 4 Agosto 2020
Venerdì 15 Maggio 2020

Parte il nuovo servizio di Help Desk Covid-19 che offre un aiuto agli imprenditori che operano sui mercati internazionali

Il nuovo servizio di Help Desk Covid-19 delle Camere di commercio offre un aiuto agli imprenditori che operano sui mercati internazionali in questa difficile fase di emergenza Covid-19. Operativo nell’ambito del progetto S.E.I - Sostegno all’Export Italia - promosso da Unioncamere in collaborazione con Promos Italia, Unioncamere Lombardia e la Camera di commercio di Bergamo - il servizio Help Desk Covid-19 offre alle imprese una prima assistenza alla soluzione dei problemi di natura legale, doganale, contrattuale, fiscale legati al commercio con l'estero in tempi di coronavirus.

Le richieste possono essere inoltrate all’indirizzo emergenzacovid@sostegnoexport.it o allo sportello Lombardiapoint della Camera di Bergamo lombardiapoint.bergamo@bg.camcom.it.

Lo Help Desk si configura come un supporto immediato per trovare risposte sulle nuove procedure connesse all’esportazione, alla logistica e al trasporto delle merci (monitorando anche la situazione ai confini dei vari Paesi europei), oltre che sulle normative che alcuni Paesi stanno introducendo per contrastare il contagio ma è anche uno strumento utile per individuare alcune opportunità in mercati oggi meno toccati dall’emergenza o, in prospettiva, nei paesi che per primi si rimetteranno in moto.

Per questo lo sportello si avvale anche della collaborazione di Assocamerestero e della rete delle Camere di commercio italiane all’estero: per dare tempestivamente informazioni “di prima mano” su come i principali mercati di riferimento dell’Italia stanno reagendo in questa fase e per offrire alle imprese alcuni primi suggerimenti operativi.

Sul sito del progetto S.E.I. è disponibile la lista dei principali mercati per i quali sono disponibili informazioni aggiornate e un calendario articolato di webinar informativi per le imprese che propone approfondimenti su alcuni mercati obiettivo e aggiornamenti su tematiche trasverali, come le procedure di import/export per i dispositivi di protezione individuali. Iscrivendosi al portale sarà anche possibile accedere a servizi di orientamento personalizzati sui mercati esteri volti a definire piani di pre-fattibilità per l'esportazione.

Lo Help Desk si integra e si avvale anche dei servizi che Unioncamere Lombardia e il sistema camerale lombardo hanno già messo in campo per supportare le imprese che operano con l’estero, in questa fase emergenziale Covid-19, quali:

  • il servizio L’esperto risponde di LombardiaPoint che fornisce un parere gratuito su tutte le tematiche di internazionalizzazione come, ad esempio, la stesura di una clausola tipo da utilizzare nei contratti stipulati successivamente al coronavirus;
  • il servizio informativo Coronavirus Covid-19 – Flash dal mondo e dalla UE che informa periodicamente le aziende sulle principali novità (normative, decreti, leggi, agevolazioni, programmi, ecc.) dei vari paesi mondiali e della Commissione UE, attraverso i portali delle Camere di commercio e la pubblicazione sul sito Mercato Globale;
  • un intenso programma di webinar gratuiti di approfondimento sulle tematiche dell'internazionalizzazione: contrattualistica internazionale, fiscalità, normativa doganale, e-commerce e il digitale.
Ultima modifica: Giovedì 25 Giugno 2020
Martedì 31 Marzo 2020

Sussistenza di cause di forza maggiore per emergenza Covid-19

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con circolare n. 0088612 del 25 marzo 2020, ha dato la possibilità alle Camere di commercio, nell’ambito dei poteri loro riconosciuti dalla legge, di rilasciare attestazioni che documentino le condizioni di forza maggiore derivanti dall’attuale fase di emergenza.

Su richiesta dell’impresa regolarmente iscritta al Registro delle Imprese di Bergamo, quindi, la Camera di commercio di Bergamo  rilascia dichiarazioni in lingua inglese sullo stato di emergenza in Italia conseguente all’epidemia da Covid-19 e sulle restrizioni imposte dalla legge per il contenimento della stessa.

La documentazione serve alle imprese che hanno necessità di rappresentare alle controparti estere impedimenti nell’esecuzione di obblighi contrattuali già assunti, per poter invocare la forza maggiore e far fronte all’inadempimento delle obbligazioni.

Con tali dichiarazioni le Camere di commercio attestano di aver ricevuto dall’impresa richiedente una dichiarazione in cui, facendo riferimento alle restrizioni disposte dalle Autorità di governo e allo stato di emergenza in atto, l’impresa medesima afferma di non aver potuto assolvere nei tempi agli obblighi contrattuali precedentemente assunti per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e capacità aziendale.

Ultima modifica: Martedì 31 Marzo 2020