Marmo arabescato orobico

L'arabescato orobico si estrae in alta Val Brembana, presso Camerata Cornello, da rocce triassiche (circa 225 milioni di anni) appartenenti alla Formazione del calcare rosso. Si tratta di una sottile fascia di calcari molto particolari che attraversa la Val Brembana e la Val Seriana, con uno spessore massimo di 50 m circa. Le peculiarità inimitabili dell'arabescato orobico sono i colori ed i disegni naturali, unici al mondo, originati in ambienti tropicali simili alle attuali Bahamas, con acque limpide e tiepide e scogliere coralline a perdita d'occhio.

Da un punto di vista petrografico, si tratta di un calcare venato o laminato, contraddistinto da colorazioni molto particolari dovute prevalentemente alla presenza di ossidi e idrossidi di ferro, dolomite e ceneri vulcaniche. La coltivazione dell'arabescato orobico avviene a cielo aperto, mediante taglio al monte con filo diamantato. All'interno dello spessore utile, si distinguono le diverse varietà in funzione del cromatismo prevalente e del disegno. Le varietà attualmente in commercio sono: l'arabescato orobico rosso,

l'arabescato orobico grigio, l'arabescato orobico rosa e l'arabescato orobico grigio-rosa.

Da un punto di vista tecnico l'arabescato orobico non teme confronti: la resistenza a sforzi di compressione e di flessione è elevata, la resistenza all'usura (cioè al calpestio) è buona; il bassissimo coefficiente di imbibizione assicura una porosità trascurabile, a cui consegue una scarsa tendenza a subire i danni del gelo; nel complesso quindi i valori indicano che questo tipo di materiale ha un comportamento molto buono e perfettamente compatibile con l'utilizzo tradizionale per pavimentazione, rivestimenti, piani di lavoro, ecc., ma anche per impieghi come rivestimenti esterni a superficie rustica.

L'arabescato orobico è molto richiesto per pavimenti e rivestimenti di pregio, soprattutto in spazi ampi che permettano di esaltare al massimo gli splendidi disegni geometrici a macchia aperta che si ottengono grazie all'accurata lavorazione e ad elaborati studi di posa condotti su ciascun blocco. Le caratteristiche cromatiche uniche al mondo vengono messe in particolare risalto dalla lucidatura, ma anche lavorazioni a spacco - eseguite rigorosamente a mano - esaltano i toni caldi della pietra e si prestano all'utilizzo in esterno in realizzazioni esclusive.

Impieghi del marmo arabescato orobico

Immagine 1 Immagine 2 Immagine 3 Immagine 4

Ultima modifica: Martedì 8 Gennaio 2019