Installazione impianti tecnologici

A chi interessa

Sono assoggettate alla legge tutte le imprese che, in forma individuale o societaria, svolgono le attività di installazione, trasformazione, ampliamento e manutenzione dei seguenti impianti: impianti elettrici; impianti radiotelevisivi ed elettronici in genere; impianti di riscaldamento e climatizzazione; impianti idrosanitari; impianti per il trasporto e l'utilizzazione del gas; impianti di sollevamento di persone e cose; impianti di protezione antincendio.

Il responsabile tecnico, che non sia titolare o legale rappresentante dell'impresa non può svolgere la funzione di responsabile tecnico per altra impresa e non può svolgere altra attività continuativa. In questi casi di incompatibilità la SCIA viene considerata "non conformabile"  per mancanza dei requisiti. Di conseguenza verrà respinta senza richiesta di correzione e non può dar luogo ad inizio attività.

Rinnovo delle cariche e cessione quote

Le società che svolgono attività di installazione di impianti, quando cambiano o confermano gli amministratori e i componenti dell’organo di controllo, devono allegare alla pratica di rinnovo cariche il modulo Intercalare antimafia/L (M17) - Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al requisito morale dell'antimafia (pdf) resa da tutti gli amministratori (ed eventuali sindaci) nominati o confermati. Il medesimo modello va allegato per ogni nuovo soggetto (soci, direttori tecnici, ecc.) che dovesse entrare nella società fra quelli individuati dall’art. 85 d.lgs. n. 159/2011.

Si ricorda che è responsabilità del legale rappresentante dell’impresa allegare la documentazione necessaria per tutti i soggetti tenuti al possesso dei requisiti.

Modulistica

Modulistica per Attività di installazione di impianti posti al servizio degli edifici (impianti tecnologici).

Normativa

  • D.M. 22 gennaio 2008, n. 37.
  • Art. 19, legge n. 241/90. 
Ultima modifica: Mercoledì 23 Gennaio 2019