La geopolitica dell'energia

Data evento:

Mer, 20 Aprile, 2022 - 17:00

Luogo evento:

Palazzo dei contratti e delle manifestazioni, sala del Mosaico o in collegamento con Zoom

Tipo evento:
Convegno
Costo:

Gratuito

Prossimi eventi:

Mer 26 Giu, 2024

(piattaforma online BMATCH)

Mer 03 Lug, 2024

(Online)

Mer 03 Lug, 2024

(Sala Sestini del Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni, via Petrarca 10 Bergamo)
Palazzo dei contratti e delle manifestazioni, sala del Mosaico o in collegamento con Zoom
20 Aprile 2022

I mercati delle materie prime e dell'energia si sono surriscaldati dal momento in cui la pandemia si è venuta allentando e ha permesso la ripresa dell'attività produttiva a pieno regime, prima di quanto ci si fosse inizialmente aspettati. Strozzature nei canali di fornitura e manovre speculative hanno generato notevoli rincari dei prezzi a partire dalla metà del 2021.

A questa situazione si sono aggiunti nei primi mesi del nuovo anno i timori di un'aggressione russa all'Ucraina e poi l'effettivo scoppio del conflitto, che ha provocato ulteriori contraccolpi sui canali di approvvigionamento del gas e del petrolio. La situazione si è ripercossa sulle imprese e sui consumatori ed è testimoniata dai tassi di inflazione registrati in tutti i paesi europei e anche oltre. Ma quali sono le implicazioni geopolitiche dell'energia? Ne discutiamo con esperti a confronto.

Programma

  • Ore 17.00 Saluti di apertura
    Carlo Mazzoleni, presidente Camera di commercio di Bergamo
  • Ore 17.15 Intervengono:
    • Paolo Magri, vice presidente esecutivo dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale
    • Antonio Gozzi, presidente Duferco Italia Holding
    • Renato Mazzoncini, amministratore delegato di A2A

Conduce Stefano Agnoli, capo redattore Corriere della Sera.

È prevista la partecipazione, previa iscrizione online, in presenza fino ad esaurimento dei posti con green pass rafforzato e mascherina FFP2 oppure tramite Zoom.