Imprese di facchinaggio

Le disposizioni relative ai requisiti per l’esercizio dell’attività di facchinaggio riguardano le imprese che svolgono le seguenti attività:

  • Portabagagli, facchini e pesatori dei mercati agro - alimentari, facchini degli scali ferroviari, compresa la presa e consegna dei carri, facchini doganali, facchini generici, accompagnatori di bestiame, ed attività preliminari e complementari; facchinaggio svolto nelle aree portuali da cooperative derivanti dalla trasformazione delle compagnie e gruppi portuali in base all'articolo 21 della legge 28 gennaio 1994, n.84, e successive modificazioni ed integrazioni.
  • Insacco, pesatura, legatura, accatastamento e disaccatastamento, pressatura, imballaggio, gestione del ciclo logistico (magazzini ovvero ordini in arrivo e partenza), pulizia magazzini e piazzali, depositi colli e bagagli, presa e consegna, recapiti in loco, selezione e cernita con o senza incestamento, insaccamento od imballaggio di prodotti ortofrutticoli, carta da macero, piume e materiali vari, mattazione, scuoiatura, toelettatura e macellazione, abbattimento di piante destinate alla trasformazione in cellulosa o carta e simili, ed attività preliminari e complementari.

Con l’entrata in vigore del d.lgs. n. 147/2012, sono stati eliminati i requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa. Conseguentemente l’attività è ora soggetta esclusivamente ai requisiti di onorabilità.

In particolare, in relazione all’entrata in vigore del codice delle leggi antimafia, è necessario che non siano stati emessi i provvedimenti di cui all’articolo 67 del D.Lgs. 159/2011 (Codice Antimafia) nei confronti dei soggetti previsti dalla normativa medesima.

Rinnovo delle cariche e cessione di quote

Le società che svolgono attività di facchinaggio, quando cambiano o confermano gli amministratori e i componenti dell’organo di controllo, devono allegare alla pratica di rinnovo cariche il modulo Intercalare antimafia/L (M17) - Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al requisito morale dell'antimafia (pdf) sia per sindaci che amministratori nominati o confermati e la Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al requisito di onorabilità (pdf) solo per gli amministratori nominati o confermati. Il modello antimafia (Intercalare Antimafia) va allegato per ogni nuovo soggetto (soci, direttori tecnici, ecc.) che dovesse entrare nella società fra quelli individuati dall’art. 85 d.lLgs n. 159/2011.

Si ricorda che è responsabilità del legale rappresentante dell’impresa allegare la documentazione necessaria per tutti i soggetti tenuti al possesso dei requisiti.

Modulistica

Modulistica per Attività di facchinaggio e movimentazione merci.

Normativa

  • Legge 5 marzo 2001, n. 57
  • D.M. 30 giugno 2003, n. 221 (Regolamento)
  • Art. 11 D.P.R. 14 dicembre 1999, n. 558
  • D.L. 31 gennaio 2007, n. 7
  • D.Lgs. 6 agosto 2012, n. 147, art. 10
Ultima modifica: Mercoledì 23 Gennaio 2019