Visure per la PA

Verifiche delle Pubbliche Amministrazioni sulle autocertificazioni

Enti pubblici

Secondo quanto stabilito dall'art. 15 della legge 12 novembre 2011 n. 183, le Pubbliche Amministrazioni devono ottenere autonomamente le informazioni necessarie a controllare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive ricevute da imprese e persone relativamente ai dati contenuti nel Registro delle Imprese.

logo-verifichepa.jpg

Per acquisire tali dati le Pubbliche Amministrazioni interessate sono, pertanto, invitate a registrarsi al portale "verifichePA" sottoscrivendo, per via telematica, la convenzione disponibile sul sito stesso. Con le credenziali d'accesso, ottenute al termine della registrazione, sarà possibile accedere gratuitamente alle seguenti informazioni e funzionalità:

ricerca imprese; documento di verifica Autocertificazione Imprese; elenchi PEC (posta elettronica certificata);

da intendersi completamente sostitutive dei servizi finora garantiti dagli uffici camerali alle amministrazioni richiedenti.

È attivo un servizio di assistenza telefonica, al numero 06-648.929.00, a cui le Pubbliche Amministrazioni possono rivolgersi per informazioni e supporto (ved. anche "Manuale abilitazione verifiche PA").

Richiesta di certificati con dicitura antimafia

Accedendo al sito "verifichePA" non è possibile ottenere certificazioni con "dicitura antimafia".

 Dal 13 febbraio 2013, in base a quanto previsto dal D.lgs. 159/2011 così come modificato dal D.lgs. 218/2012, le Pubbliche Amministrazioni ed i Concessionari di pubblici servizi devono chiedere la verifica delle dichiarazioni sostitutive in merito all'antimafia esclusivamente alla Prefettura come chiarito dal Ministero dell'Interno con circolare dell'8 febbraio 2013.

Gestori di Pubblici Servizi

In attesa delle risposte ai quesiti posti da Unioncamere ai Ministeri dello Sviluppo Economico e per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, tesi a chiarire in particolare la modalità di erogazione dei certificati ai gestori di pubblici servizi, la procedura in essere è la seguente:

le visure saranno rilasciate su richiesta motivata, comprendente l'indicazione puntuale del procedimento di riferimento, da inoltrare tramite PEC all'indirizzo cciaa.bergamo@bg.legalmail.camcom.it. Saranno evase esclusivamente le richieste relative a posizioni iscritte nel Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio di Bergamo; le risposte saranno evase non oltre il termine di 30 giorni, così come previsto dall'articolo 72 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni.

Contatti

Sportelli polifunzionali

Unità organizzativa
Sportelli polifunzionali
Responsabile
Raimondo De Vivo
Indirizzo
largo Belotti, 16 - Bergamo (piano terra)
CAP
24121
Telefono
199113394 (*) - Centro di assistenza telefonica, orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00)
Fax
0354225513
Email
acri@bg.camcom.it
Orari

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.40. Martedì e giovedì dalle 13.30 alle 15.30 solo su appuntamento. Il ritiro dei certificati d’origine si può effettuare da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.40, oltre che il martedì e il giovedì anche al pomeriggio dalle 13.30 alle 15.30 (senza appuntamento).

Orari di apertura in luglio e agosto 2019

Note

Attività: rilascia certificati e visure, copie di atti ed elenchi merceologici. Vidima i libri sociali e mantiene i contatti con l’archivio di Brembate di Sopra (Bg).

Attività sul sito: Vidimazione libri e registri | Copie di atti e bilanci | Deposito dei libri sociali | Documenti per controversie di lavoro | Elenchi di imprese | Visure e certificati | Visure per la PA

Per verifiche P.A. telefonare al numero 0664892900.

(*) Il costo della telefonata, da fisso a fisso, è di 0,1188 euro al minuto.

Ultima modifica: Mercoledì 8 Maggio 2019