Premiazione per il lavoro: "Artefici di progresso e benessere"

Momento della premiazione
Lunedì 17 Dicembre 2018

Premiazione per il lavoro: "Artefici di progresso e benessere"

Assegnate nell'edizione 2018 le benemerenze a: Baldassare Agnelli, Martina Caironi, Franco Locatelli, Gianluigi Viscardi e alla memoria di Giacomo Manzù..

La Camera di commercio di Bergamo premierà domenica 16 dicembre 2018 presso la fiera di Bergamo le persone e le imprese che si sono distinte nel lavoro e nella loro attività sono state foriere di progresso economico. La Camera di commercio, che organizza questa iniziativa per la 58a edizione, intende sottolineare il valore essenziale del lavoro, della professionalità, della fedeltà all'azienda, quali elementi primari nelle strategie di crescita delle imprese e dell'intera comunità economica bergamasca. Nella cerimonia presso la Fiera di Bergamo, il presidente della Camera di commercio, Paolo Malvestiti, assegnerà a 85 lavoratori e imprese l’importante riconoscimento e conferirà cinque benemerenze a personalità di spicco che, con il loro impegno, hanno dato lustro al territorio bergamasco:

  • per l'industria: Baldassare Agnelli;
  • per lo sport: Martina Caironi;
  • per la sanità: Franco Locatelli;
  • per l'industria: Gianluigi Viscardi;
  • per l'arte (alla memoria): Giacomo Manzù.

Afferma il presidente Malvestiti: “Il premio della Camera di commercio è destinato a coloro che, con l’esempio di una vita dedicata al lavoro, hanno contribuito con impegno costante alla crescita dell’economia locale, nei diversi settori economici. Si tratta di donne e uomini che hanno costituito e costituiscono la vera ricchezza della terra bergamasca, veri artefici del progresso e del benessere.”.

In 58 edizioni sono ben oltre 12.000 le persone che hanno ottenuto questo riconoscimento. La premiazione della Fedeltà al lavoro e progresso economico è una manifestazione annuale istituita nel 1952 su richiesta del Ministero dell'Industria e del Commercio. L'allora Presidente della Camera di commercio di Bergamo, Giacinto Gambirasio, fu interprete e testimone dei valori che ne hanno contraddistinto l'istituzione. Il premio era inizialmente destinato al riconoscimento della sola anzianità di servizio dei lavoratori dipendenti, ma con il passare del tempo il bando è stato più volte modificato nei criteri di ammissione, nelle categorie dei partecipanti e nei parametri di giudizio della longevità delle imprese e dell'anzianità dei dipendenti, dimostrando la capacità della Camera di commercio di interpretare i nuovi orientamenti del mondo dell'imprenditoria e del lavoro.

Ultima modifica: Lunedì 17 Dicembre 2018