Attestato di sussistenza di cause di forza maggiore per emergenza Covid-19

Il Ministero dello sviluppo economico, con nota circolare n. 0088612 del 25 marzo 2020, ha fornito la possibilità per le camere di commercio, nell’ambito dei poteri loro riconosciuti dalla legge, di rilasciare attestazioni sullo stato di emergenza in Italia conseguente all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e sulle restrizioni imposte dalla legge per il contenimento di tale epidemia.

Tale documento può essere utile alle imprese che dovessero avere necessità di rappresentare alle controparti estere impedimenti nell’esecuzione di obblighi contrattuali già assunti a causa dello stato emergenziale determinato dalla pandemia in corso.

L’attestazione viene rilasciata esclusivamente in lingua inglese a imprese che abbiano sede o unità locale iscritte al Registro imprese di Bergamo.

Cosa fare

La richiesta dev’essere effettuata attraverso il portale Telemaco utilizzando il software gratuito Cert’O (o altro software con questo tecnicamente compatibile), in uso anche per le richieste di certificati di origine e il rilascio di documenti per l’estero.

Per la registrazione e l’accesso a Cert’O, si veda la pagina dello Sportello telematico per le certificazioni estere.

Una volta entrati in Cert'O, la procedura di richiesta è la seguente:

  1. cliccare su “crea modello”;
  2. inserire il numero Rea e la sigla BG oppure il codice fiscale dell’impresa;
  3. selezionare la funzione “richiesta visti – autorizzazioni – copie certificato”;
  4. compilare il modulo a due campi (“denominazione impresa” e “dettaglio richiesta: Attestato forza maggiore Covid-19”) e cliccare su “scarica modello base”;
  5. il programma genererà un file .xml, che deve essere salvato temporaneamente sul proprio PC e firmato con firma digitale forte (formato del file: p7m) senza modificarne il nome o l’estensione;
  6. cliccare su “continua”, ricaricare a sistema il file firmato digitalmente e cliccare su “avvia creazione”;
  7. allegare il modulo di richiesta (docx) compilato e firmato digitalmente (formato del file: p7m) dal legale rappresentante e sulla stessa riga indicare il numero 1 nella casella “visti”.

L’attestazione è fornita esclusivamente in formato digitale e inviata all’indirizzo PEC dell’impresa risultante nel Registro imprese.

Costi

I diritti di segreteria per ciascun visto e per ciascuna autentica ammontano a 3 €, che vengono scalati dalla sezione “Diritti” del proprio conto ricaricabile Telemaco (consulta la guida) oppure attraverso la piattaforma PagoPA. Per maggiori dettagli sul pagamento delle pratiche telematiche, si veda Sportello Telemaco per le certificazioni estere.

Tempi di rilascio

Le pratiche sono evase in ordine cronologico entro 3 giorni lavorativi dall'arrivo della richiesta.

Informazioni

Per chiarimenti sulla procedura informatica, consultare il Manuale utente disponibile in Cert’O (paragrafo: “richiesta visti e autorizzazione”).

Scrivere esclusivamente a:

Contatti

Certificazione estera

Unità organizzativa
Certificazione estera
Responsabile
Silvia Ceraolo
Indirizzo
largo Belotti, 16 - Bergamo (piano terra)
CAP
24121
Fax
035226079
Email
commercio.estero@bg.camcom.it
Orari

L'ufficio riceve solo su appuntamento, da richiedere specificando la propria esigenza a commercio.estero@bg.camcom.it.

Per conoscere modalità e orari di ritiro di documenti richiesti con Telemaco consultare la pagina Sportello Polifunzionale.

EMERGENZA COVID-19: verifica sempre possibili VARIAZIONI DI ACCESSO AL SERVIZIO, ORARIO O CHIUSURE STRAORDINARIE dell'Ente.

Note

Attività: rilasciamo certificazioni e documenti a valere all'estero e davanti ad autorità estere (certificati di origine, carnet ATA, carnet TIR, ecc.).

Attività sul sito: Attestato di libera vendita | Attestato di sussistenza di cause di forza maggiore per emergenza COVID-19 | Carnet ATA | Carnet CPD | Carnet TIR | Certificato di origine | Codice Lei | Numero meccanografico | Visti e autentiche

Ultima modifica: Martedì 30 Marzo 2021