Brexit

Brexit

La rete LombardiaPoint a sostegno delle imprese che devono fare i conti con l'uscita del Regno Unito dall'UE.

La prospettiva di una no deal Brexit, ovvero del recesso della Gran Bretagna dall’Unione Europea in assenza di un accordo – che istituirebbe un periodo di transizione fino alla fine del 2020 – è ogni giorno più concreta e a partire dal prossimo 30 marzo 2019 il Regno Unito sarà a tutti gli effetti un Paese terzo.

Per quanto riguarda le relazioni commerciali, queste saranno disciplinate dalle norme generali dell'Organizzazione mondiale per il commercio e senza l'applicazione di preferenze. Tra gli operatori che vendono o acquistano beni o servizi nel Regno Unito o che lì movimentano merci vi è molta incertezza (l’export dall’Italia verso il Regno Unito vale circa 35 miliardi di Euro), poiché nell’ipotesi di uscita a tutti gli effetti dall’unione doganale gli esportatori dovranno rispettare le regole in vigore per gli scambi con i Paesi terzi previste dal Codice doganale unionale, con tutte le conseguenze applicative (giuridiche, amministrative, fiscali, ecc.) del caso.

Solo per citare gli effetti più immediati, da tale data si dovranno dichiarare lo status doganale delle merci che entrano, escono o transitano attraverso il territorio doganale e fiscale dell'Unione e del Regno Unito e le disposizioni giuridiche applicabili, oltre al trattamento adeguato in relazione all'Iva e alle accise. Inoltre, i viaggiatori tra l’Italia e il Regno Unito non potranno più beneficiare dell’esenzione dei controlli prevista per l’Unione europea.

La rete camerale degli sportelli LombardiaPoint, mette a disposizione i propri qualificati esperti e consulenti per rispondere ai dubbi, dando supporto per meglio affrontare tali importanti cambiamenti. Per ricevere rapidamente la risposta a un quesito, è sufficiente registrarsi o accedere a LombardiaPoint, cliccare su "L'esperto risponde", selezionare la voce “Dogane e intrastat” e poi sulla scheda “Assistenza Dogane e Intrastat (UCL)”, cliccare su “Invia la tua richiesta” e inserire nel riquadro specifico il proprio quesito. Il servizio, finanziato dalle Camere di commercio lombarde, è riservato alle imprese lombarde ed è gratuito. Sportello LombardiaPoint di Bergamo: lombardiapoint.bergamo@bg.camcom.it.

In attesa che la situazione si definisca, la Commissione Europea ha predisposto una pagina web con un elenco di consigli e raccomandazioni pratiche, una "Brexit Checklist for traders" e una "Brexit Customs guide for businesses".

Anche l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha predisposto una pagina dedicata e ha organizzato per il 18 marzo un Brexit ExportDay.